Autunno in ritardo…

Oggi mi trovavo in bicicletta prima di pranzo e ho avuto modo di osservare per la prima volta l’autunno. Buffo! Dal momento che alle porte sta già bussando l’inverno… la monotona quotidianità distrugge la nostra capacità di osservare e di prestare attenzione ai particolari. Passando sotto gli alberi ingialliti notai che diverse foglie stavano compiendo l’atto ultimo della loro esistenza sicure che avevano già adempito a tutti i loro compiti e temerarie, consapevoli di andare incontro al loro destino. Tuttavia tentai di schivarle… il distacco dalla natura mi è sembrato drammatico. Possibile, tra le altre cose, che per tutto quel tempo non avessi notata quelle foglie? Soffocati dalla monotonia di tutti i giorni ci abituiamo a un modo di vivere sempre uguale, a vedere sempre le stesse cose… è davvero triste. Vorrei tanto poter tornare indietro, vorrei poter vivere al minuto e rendere una novità ogni piccolo gesto voglio che tutto sia imprevedibile, ma oramai non è forse tardi? In ogni caso ci proverò… si sente nelle mie parole che sono un po’ melanconico, lo so, probabilmente è dovuto anche al fatto che non mi sono ancora impegnato a cominciare a leggere il terzo libro di Yukio Mishima (il terzo per me) e sono anche indeciso su quale leggere… basta che mi distragga da questa monotona quotidianità.

Autunno

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: