Cosa faremo?

Non vi è onore nella guerra combattuta al giorno d’oggi. Non vi è la forza umana, non vi è la determinazione. Ah, mi farei prevaricare volentieri da un popolo che maestro di spada soggioga la mia gente o con la forza del corpo mi constringe alla resa, ah, mi farei prevaricare volentieri! Certo, è ben più facile combatter coi fucili e con la codardia, che non con le spade e con l’onore! Il vile denaro guida quel cavallo imbizzarrito che è la società moderna: pagare uno scienziato illustre per farsi progettare l’arma vincente e pagarlo ancora per soffocare il suo rimorso è atteggiamento disumanamente vigliacco. Essere sconfitti dal progresso è un controsenso, non credete? Preferirei dunque cento volte essere sconfitto da un popolo specializzato nell’arte della guerra, meritevole della vincita, che da volgari pezzi di carta. Quando si combatteva con le spade e con le catapulte era l’onore l’arma vincente, la forza d’animo e lo spirito guerriero del singolo; da quando invece si combatte con armi sempre più improprie e devastanti è la codardia l’arma vincente e non vergognamoci a dirlo! Non mettiamo in croce quei soldati che sembrano i più pusillanimi perché potrebbero essere i più forti. Cosa faremo quando ci basterà premere un bottone sulla poltrona di casa nostra per cancellare un continente dalla cartina geografica?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: