L’animo tormentato dello scrittore

piccolo racconto da manicomio
Attorno a me rivoluzione.
A te?
Sì.
E a me?
Anche.
Bene.
Che storia è mai questa di due scrittori in contrasto? Non son uso trascriver certe oscenità!
La verità è che ogni tanto lo faccio, perché? Perchè mi sento combattuto.
Eh?
Eh?
Ma andiamo avanti… oddio ma che sto scrivendo? E’ come se una parte di me volesse andar per un altro verso.
E in effetti di versi si tratta no?
Cosa?
Versi!
Ma cosa c’entra? Oddio sto impazzendo.
Lo penso anchio.
Adesso basta, non dovevo forse scrivere un racconto?
E non lo sto facendo?
Cosa voglio da me?
Cosa voglio io da me!
Ora basta cianciare cominciamo a raccontare.
Lo stiam già facendo e mi son ripetuto..
questo non è un racconto ma un anacoluto!
Che intendo dire che non so scrivere?
Ah, se non lo so io, chi voglio che lo sappia?
Io!
Già, io…
Comunque un racconto lo è per certo manca solo una cosa
cosa?
Un personaggio inventato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: