L’amore del demone – poesia

Morderti vorrei,

pungerti con una rosa maledetta

estratta dal corpo d’una ninfa benedetta,

e scriverti infinite poesie che mai  rileggerei.

Sconsacrare le tue labbra

vorrei bruciare all’inferno che mi ripudiò

vorrei destare i tuoi sensi per farti provare

il reale connubio tra amare e odiare,

in un mare denso e rosso galleggiare

in un cielo immenso e oscuro  affogare.

Vorrei andare là dove tutto è folgorante,

che i miei occhi chiedano pietà dalla tanta luce!

Vorrei commettere un peccato che mi confinasse

nell’infinito, che mi trascinasse

via da questa terra senza  né sentimenti

né pentimenti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: