Mattinata dolcemente insulsa

Dopo una bella cena al ristorante cinese con lei e altri, ho deciso oggi di occupare la mattinata in modo abbastanza triste, anche se devo ammettere che mi sono divertito. Così sono andato a una fiera del cioccolato e ho avuto modo di deliziare il mio olfatto, che sniffava lentamente ogni singolo pezzo di cioccolato, e di dannare il mio udito con musiche improbabili, emesse volgarmente da banchetti di panciuti salumieri. Mentre odoravo il profumo di cioccolata ho cercato di portarmi fuori da quel posto pieno di gente triste e lucrosa e d’immaginarmi, chissà perché, nell’antica roma. Non so se avessero già scoperto la cioccolata, probabilmente no, ma mi sono immaginato in un mercato antico, immerso tra odori di spezie provenienti da tutto il mondo conosciuto. Ho dovuto, del resto, tirarmi fuori dalla situazione spiacevole in cui mi sono trovato stamattina, è stata davvero insopportabile. Vecchi che si fermavano a ogni passo facendosi spillare soldi da chicchessia, persone tristi appoggiate a muri sgretolati che fumavano sigarette di bassa qualità, manifesti elettorali e gente che distribuiva pedantemente volantini inutili, venditori di cianfrusaglie d’ogni sorta e ragazzi che compravano inutilità d’ogni tipo. Ho saputo però apprezzare, e ancora mi son lasciato trasportare dalla fantasia, i banchetti che proponevano oggettistica artigianale quali fiori, specchi, tele, orologi e componimenti artistici vari. Mi piace quando le persone ci mettono del loro e poi vendono anche i loro prodotti a prezzi presumibilmente alti, che a mia detta sono però più che ragionevoli. E mentre mi perdevo con la fantasia pensavo a una piazza spoglia, piena di fiori e dove la cioccolata e le spezie pendono dagli alberi e crecono sui cespugli, sempre, nessuna traccia di civiltà. Per mantenermi fedeli ai miei ideai, per i quali non ha senso comprare un pezzo di cioccolata a forma di tazzina e pagarlo 10 volte di più di una normale tavoletta di cioccolato, non ho comprato quasi nulla. Già, quasi, perché alla fine mi sono fatto tentare da una tavoletta di cioccolato al mirtillo e karkadè. Vedremo. Buon Appetito e a presto.

F.F.F.S.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: