Il vuoto sulla via rotonda

Passeggiava il quadrupede meccanico con due zampe tentando di cogliere un nembo, e guardandosi attorno stupito cadde in avanti e il muso sbatté. Su un asfalto corroso dal calpestar di molteplici animali, tutti diversi e tutti uguali, il suo mento s’andò a schiantare, qual meraviglia dell’animale! Intanto per di lì passava un uomo dal portamento eretto, che guardava in basso, intanto per di lì passava un uomo che vedendo la bestia scosse il capo. Camminava nel senso esattamente opposto con una strana inclinazione del busto, pareva saper che proprio in quel punto, qualche animale sarebbe caduto. E per uno strano scherzo del mondo, la bestia feroce si ritrovò al tappeto e scivolando sempre più indietro udì le parole “la terra è rotonda!”. E mentre s’accorgeva che l’unica cosa uguale in ogni punto doveva esser ciò che stava calpestando, si rese conto ancora cascando che doveva girarsi. Passeggiavano due uomini eretti sulla via più dritta, gabbandosi delle fiere, e dispensando consigli. Passeggiavan due tali sulla via infinita e schernendo quegli altri parevan due giocondi giocolieri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: