Sulla Maldicenza

V’è un luogo ch’è situato

sulla via di ciò ch’è pronunziato,

D’infamia è prole ‘l pargol sazio

d’amarezze e d’odio nel suo spazio,

errabondo e saltimbanco

è di danzar folle stanco,

allor s’appropincua in volo

rapace, carnefice solo.

E’ la dimora della maldicenza,

cui l’om par recarsi al più con impazienza,

castel dell’arroganza,

spelonca della tracotanza,

dalla quale fuggon neri cavalieri

armati di grami pensieri,

pronti ad assaltar un buon samaritano,

che morrà per man d’un cortigian villano.

Portrait of the Journalist Sylvia von Harden, 1926, mixed media on wood, 120 x 88 cm, Paris, Musée National d’Art Moderne

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: